SCRUPOLI

E lei ballo' con chi spacco' in un soffio la sua difesa,
resto' fra un no e un si', poi si arrese al canto della luna accesa,
ed io, che so, sto qui, con il suo segreto abbandonato al tempo,
vorrei spezzare la sua complicita' nero su bianco
Per chi l'aspetta e non ha avuto mai nessun sospetto e sogna ancora lei
Si sta, si sta cosi', persi in ostaggio qui dall'ombra dei pensieri
si sta tra un no e un si', ma il mio silenzio a tutti ha gia' risposto ieri
e se parlassi io non darei che rabbie e dolori

Ballai, anch'io ballai con chi da sempre ha una stanza nel mio cuore
lo so e' di un'altra ma bastava un niente e avrei rivisto il sole, si'
pero' restai cosi' come un ragno tra la terra e cielo, con mille scrupoli
a far da arcobaleno a questa nostra danza che non smette mai, e noi
Si sta colpevoli e innocenti si sta
a volte immobili, impauriti o stanchi spettatori
viviamo tra un no e un si' in questo intrigo di cuori ai nostri cuori,
e non parliamo perche' abbiamo anche noi le stesse colpe,
e cosi' in silenzio si sta, in quel silenzio vivro'
puoi fidarti, cara amica, di quello che so

Indietro