TI LEGGO NEL PENSIERO

Faccio a pugni con te, poi ti provo a chiamare
benedico e ringrazio, maledico il mondo com'e'
mi domando perche' ti dovrei cercare
tutte le volte che passi e ti fermi lontano da me
sara' come sara', sara' come sara' se sara' vero
sara' che mi nasconderai la fine del sentiero
pero' leggo nel pensiero

Le mie chiavi di casa puoi tenertele tu
per trovarmi una stanza e un pezzo di pane non mi servono piu',
se mi vedrai tremare durante il temporale
non devi alzare la testa, bestemmiare, quando torna il sole
sara' come sara', sara' come sara', sara' poi vero
sara' che inciampero' da qualche parte, e poi, ripartiro' da zero
leggo nel pensiero

Chiedimi perdono per come sono, perche' e' cosi' che mi hai voluto tu,
prendimi per il collo, prendimi per mano, che non mi trovo piu'

Torno a casa la notte, non mi lasciano entrare
e non trovo parole e nemmeno ci provo a bussare,
ma tu davvero puoi prendere il miele e trasformarlo in pane
davvero sai pescare un uomo perduto nel mare
sara' come sara', sara' piu' vero
sara' come sara', e mi vedrai davvero
poco prima dell'alba, quando il buio e' piu' nero, pero'...
ti leggo nel pensiero, ti leggo nel pensiero,
ti leggo nel pensiero

Indietro